Gérard Macé

Roma effimera

 

Lenti, cannocchiali, nuvole, eclissi: non si sa più quale Roma ritrovare attraverso la luce falsa di diverse origini, ed è nello specchio deformante del barocco, nella lente d’ingrandimento della scienza e dei sogni che bisogna scorgere il futuro in rovina e le vivace aujourd’hui.

 

12,50 €
IVA esclusa
Costo spedizione da 0 €
ISBN: 9788899375553
Disponibilità magazzino: Temporary Sold Out

Q.tà

Zoom. Fermo immagine: gli ultimi istanti del Bernini. Flashback: siamo a teatro con Nerone. Poi torniamo nelle vie romane, fra barocco e tassinari. Gérard Macé ci porta per mano, nel tempo e nello spazio, come solo i francesi sanno fare: con il calore dei latini e il nitore delle frasi, del pensiero, temprato in climi opposti. Quando uscì la prima volta, oltre vent’anni fa, questo piccolo gioiello fu definito da Citati «uno dei libri più belli che siano mai stati scritti su Roma». Viene ora riproposto al lettore italiano, come il dono di uno straniero amante che ci ricorda chi siamo. E di questo soprattutto si abbisogna, quando s’addensano le nubi.

Dettagli
Titolo: Roma effimera
Prefazione: Pietro Citati
Traduttrice: Francesca Checchia
ISBN: 9788899375553
Anno: 2019
Peso: 200 gr
Formato: 16 x 10 x 1
Confezione: brossura cucita
Copertina: morbida
Pagine: 112
Prezzo: 12,50 €
Questo sito adopera dei cookie di profilazione. Se navighi nel sito e/o accedi ai suoi servizi, acconsenti all'uso dei cookie.