Giorgio Appolonia

Il tenore rossiniano

 

«Ora comprendo bene perché la musica del Rossini è vituperata in Germania e specialmente a Berlino; egli è che essa è adatta per ugole italiane, come i velluti e le sete son fatti per le donne eleganti e il paté di Strasburgo per i buongustai. Questa musica vuol essere cantata come la cantano gli italiani, e allora nessun’altra la supera». Parola di Georg Wilhelm Friedrich Hegel.

 

17,50 € 14,88 €
IVA inclusa
Costo spedizione da 23 €
ISBN: 9788899375508
Disponibilità magazzino: In Stock

Q.tà

Forse non tutti sanno che Rossini ebbe due vite: fu dominatore incontrastato del panorama lirico internazionale fino all’età di 37 anni; ritiratosi dalla scena pubblica, rimase fino alla morte un punto di riferimento del mondo teatrale. O ancora, attraverso i secoli: fu musicista di successo in vita, forse come nessun altro; ritornò in voga nel Novecento, con la Rossini Renaissance di cui ancora oggi godiamo i frutti. Da questa duplice esistenza muove il saggio di Giorgio Appolonia, seguendo la trama delle prime interpretazioni rossiniane e l’ordito delle attuali. Uno studio sui generis, capace di accattivare il semplice curioso, di rispondere ai molti interrogativi del professionista, di fornire allo studioso dati indispensabili.

Dettagli
Titolo: Il tenore rossiniano
Sottotitolo: Primi interpreti, nuove voci
Autore: Giorgio Appolonia
ISBN: 9788899375508
Anno: 2018
Peso: 368 gr
Formato: 22 x 14 x 1
Confezione: brossura cucita
Copertina: morbida
Pagine: 280
Prezzo: 17,50 €
Questo sito adopera dei cookie di profilazione. Se navighi nel sito e/o accedi ai suoi servizi, acconsenti all'uso dei cookie.